Biografia

Nato a Roma nel 1979, Fulvio Chimento si laurea in Arte Moderna con Antonio Pinelli presso l’Università degli Studi di Pisa, frequentando i corsi di Arte Contemporanea con Fabrizio D'Amico. Attualmente vive e lavora in Emilia affiancando all'attività di curatela artistica varie collaborazioni editoriali. La sua ricerca critica si interessa alle molteplici forme della comunicazione artistica, dalle arti figurative alla poesia, con l'obiettivo di far emergere la problematicità del reale. Selezionato nel 2001 per la Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo, nel 2008 pubblica alcuni testi poetici, tradotti in catalano dalla scrittrice Merixtell Cucurella-Jorba, nella rivista letteraria The Barcelona Review. Nel 2009, grazie al progetto espositivo site-specific Risk-Art! (allestito presso le ex Fonderie Riunite di Modena), è uno dei vincitori del concorso per giovani critici A cura di..., indetto dalla Regione Emilia Romagna e dal Ministero dei Beni Culturali. Nel 2010 si segnalano le sue collaborazioni con le riviste d'arte Arskey e Drome Magazine; nello stesso anno cura, in collaborazione con Antonella Malaguti, la VII edizionedi Gemine:Muse per il Comune di Modena e il Premio Starting Point per conto dell’Accademia di Belle Arti di Ravenna, presso il Museo Carlo Zauli di Faenza. Tra le ultime news e mostre si segnalano:

   

PRINCIPALI MOSTRE CURATE

 

- EFFIMERA - Relazioni disarmoniche, con gli artisti Eva e Franco Mattes, Carlo Zanni, Diego Zuelli, MATA (Modena: 2 aprile-22 maggio 2016). A cura di Luca Panaro e Fulvio Chimento

 

- AILANTO (Ailanthus altissimamostra di Cuoghi Corsello e Dado, Biblioteca civica d'arte Luigi Poletti (all'interno del Palazzo dei Musei), Modena (aperta fino all'11 giugno 2016). Arte come germinazione spontanea è il testo scritto per il catalogo/libro d'artista della mostra realizzato da Cuoghi Corsello e Dado.

 

- Residenza d'artista "Italia-Oriente" (IV edizione), partecipazione degli artisti Alessandro Moreschini e T-yong Chung, Ashram Joytinat, Ancona (2015).

 

- Luciano Pavarotti e il suo teatro, Teatro Comunale, Modena (2015)

 

- Dante Alighieri, naufrago del nostro tempo, testo per il catalogo della mostra fotografica Dante Esule di Giampiero Corelli. L'evento è organizzato in occasione del 750° anniversario della nascita di Dante Alighieri, Palazzo Rasponi, (Ravenna, 2015).

 

- Dipingere (oltre) la necessità, testo per il catalogo della mostra personale di Davide La Rocca, Gallleria Ghuidi&Shoen, Genova (2014). 

 

- FESTIVALfilosofia di Modena: Gloria P. - Dispositivo di visibilità, un progetto artistico nato in collaborazione con Mauro Barbieri, ArtEkyp, Modena (2014)

 

- DADO. Sinopie di un writer, presso Musée de l'OHM - all'interno del Museo Civico Medioevale di Bologna - (aprile 2014).

 

- Residenza d’artista "Italia-Oriente" (II edizione), partecipazione degli artisti Chiara Pergola e Jean-Baptiste Maitre, Ashram Joytinat, Ancona (2014).

 

- ART MOB, collettiva presso Spazio Icarus (ex stabilimento Maramotti), Reggio Emilia. Tra gli artisti presenti in mostra si segnalano Andrea Chiesi e Cuoghi Corsello (luglio 2013).

 

- Il soggetto è da tradire, mostra di pittura di Orodè Deoro, Galleria Fantomars Arte Accessibile, Bologna (marzo 2013).

 

- Post Revolution, mostra fotografica di Alfredo Bini, e residenza d’artista di Umberto Chiodi e Valerio Giacone, in occasione della rassegna Italia-Oriente, dedicata all’arte contemporanea, all’interno del festival *Dolce India* (II edizione), Ashram Joytinat, Corinaldo, An (settembre 2012).

 

- Tele-Visioni: 11 artisti interpretano il piccolo schermo, Galleria Fantomars Arte Accessibile e Martino Design, Bologna (ottobre-dicembre 2012).

 

- Partecipazione a Unfounded, Casa Museo Ludovico Ariosto, Ferrara (aprile 2011).
 
- Partecipazione ad Arte in Attesa, Ospedale Policlinico, Modena (marzo 2010).
 
- C/off Faenza, Premio Tesi Starting Point!, Accademia di Belle Arti di Ravenna, Museo Carlo Zauli, Faenza (maggio 2010).
 
- Il sesto continente (VII edizione di Gemine:Muse), Museo Civico Archeologico Etnologico, Modena (luglio 2010).
  
- Risk-Art!, con Antonella Malaguti, installazioni urbane, ex Fonderie Riunite, Modena (dicembre 2009-gennaio 2010).
 
- Il viaggio di Eva di Giampaolo Atzeni, Galleria Margutta 102, Roma (giugno 2009).
 
- Tiempo y silencio di Angela Hernandez, Galleria Art Fennec, Roma (ottobre 2008): catalogo finanziato dalla Secretaria de Estado de Cultura Republica Dominicana.
 

- Visioni fuori orario, collettiva di proiezioni fotografiche in ambiente urbano in occasione della Notte Bianca (settembre 2007)
 

Volume Arte italiana del terzo millennio, Mimesis Edizioni, Milano, (gennaio 2014): 37 interviste ad artisti, critici, docenti universitari, galleristi, direttori di museo e di riviste di settore per raccontare la scena artistica in Italia dei primi anni Duemila.

 

Tutor presso il master in “Alta Formazione sull’immagine contemporanea”, organizzato dalla Fondazione Fotografia per conto della Cassa di Risparmio di Modena (a.a. 2012/2013 e a.a. 2013/2014).

 

Ideatore e sceneggiatore del progetto video “Spazio arte”, che mira alla creazione di un archivio filmico incentrato sui principali artisti contemporanei italiani.

Documentari realizzati:

Impossibili restauri, relativo a Franco Guerzoni, 2012.

Kali Yuga, relativo ad Andrea Chiesi, 2012.

Come una cover, relativo a Wainer Vaccari, 2012.

La proiezione in anteprima dei primi tre cortometraggi del progetto è avvenuta in luglio 2013 presso la Galleria Civica di Modena, alla presenza dei tre artisti e del direttore dello spazio museale.